ConSensi

L’adeguamento di H2O per la raccolta del consenso al dossier sanitario è uno degli elementi di una più ampia progettualità che ha visto una completa revisione della gestione dei consensi forniti dal paziente perseguendo obiettivi di uniformità, razionalizzazione e consolidamento della gestione nel sistema dei consensi e del paziente. Gli interventi hanno interessato sia aspetti evidenti all’utilizzatore quali l’interfaccia utente e l’usabilità che aspetti infrastrutturali del sistema.

La gestione dei consensi è stata totalmente riprogettata in una nuova interfaccia omogenea per tutte le gestioni di H2O ove è prevista la raccolta di consensi ovvero prenotazione ambulatoriale, accettazione ambulatoriale, proposta di attività, prenotazione degenza, degenza, lungodegenza. L’uniformità aiuta l’utilizzatore che, per consultare la stessa informazione o compiere la stessa azione, avrà a disposizione la stessa interfaccia e la stessa modalità.

Il pannello per la raccolta e gestione delle informazioni è stato realizzato prestando attenzione ad aspetti quali chiarezza, leggibilità e semplicità di utilizzo, presentando in modo evidente le informazioni del paziente al quale afferisce.

In particolare questa nuova funzionalità consente la raccolta del consenso specifico da parte del paziente al dossier sanitario con l’indicazione della relativa data in cui il consenso è stato fornito, con la possibilità non solo di far revocare il consenso da parte del paziente in qualsiasi momento ma anche di indicare se il consenso è retroattivo ovvero se ha effetto anche sugli episodi precedenti.

L’acquisizione del consenso in forma cartacea costituisce una pratica i cui oneri di gestione sono significativi, in questo caso H2O fornisce una proposta alternativa grazie all’integrazione con partner leader del settore che offrono soluzioni di firma grafometrica la cui validità è ormai pienamente riconosciuta a livello normativo.

La raccolta d’informazioni relative al consenso costituiscono spesso condizione vincolante per il prosieguo di alcune attività soprattutto di carattere amministrativo. Per rispondere a tal esigenza è previsto un sistema di controlli, configurabile in base alle specifiche necessità della struttura sanitaria, che aiuta l’operatore ricordando l’obbligatorietà della compilazione dei suddetti campi per procedere con l’attività.

Al pari il sistema è in grado di avvisare l’operatore ove alcuni dei consensi richiesti non siano stati forniti. Sarà cura dell’operatore decidere di procedere con l’attività o verificare il consenso negato nel caso ad esempio di un’errata compilazione.

Anche la gestione dell’anagrafica paziente è stata oggetto di una revisione dal punto di vista architetturale con la separazione dei dati anagrafici del paziente dai dati provenienti dalla gestione dei consensi. Tale intervento ha permesso da un lato la raccolta dei consensi con una maggiore ergonomia nel processo di raccolta e dall’altro ha posto le basi per successivi interventi di revisione e ottimizzazione quali il versionamento dell’anagrafica.

Funzionalità, semplicità, ma non solo: la gestione della raccolta dei consensi è stata realizzata facendo ricorso a nuove tecnologie che rappresentano lo stato dell’arte dal punto di vista della user experience e della gestione dinamica di web-application quali H2O. Nella realizzazione sono stati presi tutti gli accorgimenti necessari per ottenere il maggior amalgama tra le potenti funzionalità grafiche e operative rese disponibili da queste tecnologie e l’impianto esistente di H2O al fine di consentire all’operatore di beneficiare del miglioramento senza percepire distacco o confusione. Al tempo stesso queste tecnologie, la cui adozione richiede investimenti in ricerca e sviluppo oltre che in risorse uomo e tempo, costituiscono un elemento di discontinuità che pone le basi per consentire a H2O di continuare non solo a essere in linea con il mercato ma, in alcuni ambiti, di anticiparne le risposte.

 

Per avere maggiori informazioni o una demo del modulo scrivi a marketing@afea.eu.