DEFINITIVA_CHECKLIST

H2O recepisce integralmente quelle che sono le direttive del Ministero della Salute in materia di Surgical Safety Checklist per ridurre il rischio clinico in sala operatoria ed ottenere elementi utili nel supporto alle decisioni della direzione sanitaria grazie a strumenti di monitoraggio del rischio clinico stesso connesso alla parte chirurgica.

Ad oggi questa direttiva è facoltativa ed è stata adottata come obbligatoria solo da poche regioni, ma oltre ad essere una buona pratica già molto diffusa in tante strutture sanitarie internazionali per ridurre il rischio clinico in sala operatoria, potrebbe presto diventare obbligatoria anche per le altre regioni. L’adozione di questo modulo di H2O consentirebbe alla vostra struttura sanitaria di aumentare il livello qualitativo di sicurezza per il paziente in sede di percorso chirurgico, allinearvi a degli standard internazionali di sicurezza in sala operatoria e comunque prepararvi in anticipo nel caso la vostra regione la renda obbligatoria come in Emilia-Romagna.

Ma vediamo nel dettaglio come funziona questo modulo: grazie ad H2O è possibile inserire, a fronte di un verbale operatorio, la relativa checklist informatizzata sia direttamente da H2O tramite PC, sia attraverso i monitor touchscreen di sala. In tutte le tre fasi di inserimento della checklist– pre-operazione, durante l’operazione e post-operazione – sono presenti i controlli di non conformità rispetto alle linee guida che consentono poi all’equipe medica di predisporre tutte le azioni per ridurre al minimo il rischio clinico.

CheckList

Al termine dell’inserimento, H2O produce inoltre il flusso relazionato alla SDO del paziente pronto per essere inviato alla propria regione.

Se sei interessato a questo modulo contattaci tramite marketing@afea.eu .