Casa di Cura Villa Verde di Reggio Emilia rinnova il sistema informativo con Afea

VillaVerdeAbbiamo deciso di scegliere AFEA, dopo una lunga ed attenta selezione tra diversi fornitori, perché ci è sembrata la scelta che meglio rispondesse alla nostra natura di struttura privata convenzionata. Ci stanno dimostrando grande flessibilità nell’adattare il loro sistema alle dinamiche della realtà dell’Emilia Romagna trasmettendoci l’ entusiasmo necessario per raggiungere e migliorare i nostri processi interni, sia informatici che organizzativi.
Nel processo di selezione cercavamo un partner di lungo periodo che ci agevolasse e si adattasse rapidamente ai cambiamenti del panorama sanitario e AFEA ci ha offerto le garanzie di affidabilità per affrontarli.”

Dott.sa ALESSANDRA FRANZINI – Consigliere Incaricato per Informatica e Marketing

 

Villa Verde è una casa di cura privata polispecialistica accreditata con il Servizio Sanitario Nazionale. Conta 166 posti letto ed eroga prestazioni di chirurgia, specialistica ambulatoriale, diagnostica, riabilitazione e lungodegenza.

Villa Verde aveva la necessità di adottare un sistema integrato per la gestione delle aree amministrativa e sanitaria, con l’obiettivo di migliorare l’efficienza dei processi e la qualità dei servizi erogati.

Il sistema precedentemente in uso non assicurava la copertura completa delle esigenze gestionali e presentava limiti nell’assicurare l’interoperabilità dei sistemi.
La coesistenza di molteplici e diversi software incrementava la complessità tecnologica e creava inefficienze, utilizzo parziale e procedure ridondanti. Soprattutto, rendeva estremamente difficoltosa e laboriosa per il Management la raccolta dei dati, il controllo di gestione e la pianificazione strategica e operativa delle risorse economiche, tecniche e umane.

La Direzione ha pertanto deciso di rinnovare i sistemi informativi in uso, inserendo il progetto in un disegno di revisione e rinnovamento organizzativo e tecnologico di più ampio respiro, che consentisse all’azienda di raggiungere nel medio termine obiettivi di efficienza ed efficacia, di pianificazione e controllo.

Come cuore del nuovo sistema, Villa Verde ha scelto la soluzione proposta da Afea basata sull’integrazione di H2O per la gestione dei processi clinico-sanitari, e Ad Hoc Revolution per la gestione dell’area amministrativa e del magazzino.

Grazie alla estesa copertura funzionale e alla capacità di dialogo con le applicazioni esistenti, H2O fungerà da piattaforma tecnologica di supporto all’operatività quotidiana di medici e manager, fungendo da collettore di tutte le informazioni cliniche e gestionali.

Le fasi del progetto

Data la portata del progetto, in un’ottica di corretta gestione del cambiamento, è stato deciso un intervento in più fasi che consenta di limitare l’impatto organizzativo:

  1. La prima fase interesserà le aree aziendali in cui è possibile un intervento che salvaguardi nei limiti del possibile, il processo aziendale attuale e che, concentrandosi su una prima riorganizzazione tecnologica, armonizzi il complesso sistema di integrazioni tra software eterogenei.
    Questa fase, partita in queste settimane per concludersi a marzo 2013, avrà come obiettivo l’informatizzazione con H2O di reparti, percorso operatorio (ordinario e in Day Surgery), specialistica ambulatoriale, dimissioni e SDO, compensi medici, fatturazione e invio tracciati alla ASL.
  2. La seconda fase del progetto consentirà l’implementazione di nuove e ulteriori funzionalità, quali la firma digitale, la refertazione online e la Business intelligence, finalizzata in particolare alla pianificazione ambulatoriale, al controllo di gestione e ai compensi medici.
    Questa fase sarà avviata al completamento della precedente e dovrebbe concludersi entro la fine del 2013.

L’interoperabilità dei sistemi

Grazie alla capacità di dialogo con soluzioni terze parti, H2O si integrerà con FarmaCUP, il sistema di prenotazione di visite ed esami disponibile nelle farmacie della provincia di Reggio Emilia, con il sistema LIS in uso per la gestione del laboratorio di analisi, e con i sistemi automatici di riscossione (riscuotitori).

Mediante l’utilizzo dello standard HL7, H2O si interfaccerà inoltre, con il sistema RIS/PACS utillizzato presso la struttura per la gestione del processo di erogazione e refertazione delle prestazioni di diagnostica per immagini e radiologia tradizionale (TAC, ECO, RM, RX)..

Ad Hoc Revolution che sarà implementato per la gestione di contabilità generale e analitica, budget, farmacia e magazzini (di sala operatoria e del laboratorio di analisi), si interfaccerà nella gestione degli approvvigionamenti con il sito delle Farmacie Comunali Riunite denominato FuturFarma, in uso presso la Casa di Cura per effettuare on-line ordini di farmaci e materiale sanitario.